Honda 250

Su una bolla d'aria

Re: Honda 250

Messaggioda Nessuno38 » 17/05/2012, 14:00

boss ha scritto: Se ho ben capito tu mi proporresti di provare un'elica di 20 che per te sarebbe quella giusta.

Non esiste un'elica di 20, ma un'elica con nr. X pale, Y diametro, 20 passo e Z di As/Ad. Le incognite sono quindi x, y, z senza la cui soluzione perdi tempo e soldi.
Tanto per fare un esempio, le eliche per FB disponibili in commercio hanno As/Ad variabile da 0,40 a 0,80 circa ed i relativi rendimenti cambiano, e non di poco e così gli effetti sui giri motore.

boss ha scritto: Per i fori mi hanno detto che 10 cm di braket corrispondono a 1 cm in altezza quindi il mio braket strutturale e' circa 42 cm per cui due fori sono solo per questo fatto poi l'ho messo ancor un foro più alto.

Quanto ti hanno detto non trova allo stato giustificazione.
Come é noto, una delle principali funzioni del bracket é quella di tenere la piastra anticavitazione (e quindi l'elica) quel tanto più alta che permette l'adozione di un'elica con particolari parametri (diametro, passo, As/Ad, ....) che ne permettano il funzionamento parzialmente immerso con contestuale incremento di V del 10%-12% rispetto a elica immersa.
In genere tutto questo si realizza con piastra anticav. posta a 2 fori sopra il filo chiglia, ma possono esistere casi particolari da esamnare caso per caso.
Quando alzata al 3 foro sopra il filo chiglia, spesso si sono verificati casi di insufficiente captazione d'acqua di raffreddamento dalla relativa presa laterale.
Per tale motivo ho scritto di "altezza teorica piastra anticav + 2 fori sopra filo chiglia".
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Re: Honda 250

Messaggioda zetem » 17/05/2012, 18:29

zetem ha scritto:
boss ha scritto:
@zetem
Nel 2007 io volevo incominciare a fare C nautino e con 35000 euro dove lo trovavo un gommoncino con il cabino per dormire asciuttino e fare il bisognino? Con la moglie che ti scassava il cogl.....oncino perchè voleva anche il doccino caldino?


.....e l'hai preso con il faccino :shock:
sono i due occhioni che non mi vanno giù..
io farei cosi:

P:S. Polemiche e nervosismi a parte, Nessuno38 è cac...zzo, ma da' ottimi consigli (magari.. scegli quelli gratis) :mrgreen:


DA Admin
Scusa Zetem, ma hai postato foto marcate da un altro forum, per correttezza verso di loro le abbiamo tolte.


Accidenti, non ci ho fatto caso......SCUSA :oops:

Così, dovrebbero andar bene :sailor:
Allegati
1242076786-1.jpg
originale
1242076786.jpg
riprendendo i fascioni sul tubolare
12420767860blo.jpg
con oblo panoramico
Avatar utente
zetem
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 14/01/2011, 22:00
Gommone: nuova jolly prince 23
Motore: mercury verado 250

Re: Honda 250

Messaggioda boss » 17/05/2012, 20:02

La distanza che c'era, sui gommoni precedeni al mio prima del 2002, tra lo specchio di poppa la cabina era tale che il motore non si ribaltava e voi anche per una navigazione non molto corretta che alla poppa e' stato aggiunto un pezzo di carena lungo circa 4 0 cm che tutti chiamiamo braket strutturale in quanto non segue esattamente le linee di carena ma monta in alto facendo uno step di circa un dito.
Cosi' facendo oltre ai vantaggi del ribaltamento del motore e del migliore utilizzo della zona adiacente alle plancette credo si sia ottenuto una migliore navigazione allontanando il motore dal centro battello.
Per quanto riguarda l'elica come ho detto prima provero' una 19 per 15 tre pale poi in base ai risultati decidero' cosa fare, comunque sia l'honda per il 250 ha previsto su tutta la serie dedicata solo diametri di 15 e se e' vero che tutto sulle eliche non e' definitivo penso che sia anche vero che esista un perche' l'honda su questo motore, al momento, abbia deciso un solo diametro dalla 17 alla 23.

@zetem
Per la luce che entra in cabina la mattina gia' due occhini sono gia' troppo grandi figuriamoci con quel finestrone, poi con il passo quasi sempre obbligato verso poppa la riservatezza sarebbe un miraggio.
Il gommone postato non esiste piu' e' stato tagliato al piano di calpestio per fare posto ad una mega cabina.
Avatar utente
boss
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 03/08/2010, 22:41
Gommone: Solemar cabin 742
Motore: Honda 250

Re: Honda 250

Messaggioda Nessuno38 » 17/05/2012, 20:37

boss ha scritto:... facendo uno step di circa un dito.

I migliori risultati sperimentali, poi suffragati da teoria, somo stati ottenuti con uno step di 6 cm. E c'é un preciso motivo.

boss ha scritto:Cosi' facendo ..... credo si sia ottenuto una migliore navigazione allontanando il motore dal centro battello.

Non concordo.

boss ha scritto:Per quanto riguarda l'elica come ho detto prima provero' una 19 per 15 tre pale poi in base ai risultati decidero' cosa fare, comunque sia l'honda per il 250 ha previsto su tutta la serie dedicata solo diametri di 15 e se e' vero che tutto sulle eliche non e' definitivo penso che sia anche vero che esista un perche' l'honda su questo motore, al momento, abbia deciso un solo diametro dalla 17 alla 23.

HONDA e tutte le altre case costruttrici hanno disponibili eliche per la massa del mercato e non é detto che vadano bene per tutti gli usi (quest'ultimo é il tuo caso).
Non a caso SOLAS (il maggiore produttore mondiale di eliche per FB e EFB), attenta ad una casistica più ampia, oltre a produrre per i costruttori le eliche da questi chieste e commercializzate produce anche misure di diametro diverse (talvolta anche di passo diverso) e più modelli con diversi rapporti As/Ad a parità di diametro.
Nulla ti impedisce di provare, fa parte del divertimento, ma attento a pagare.
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Re: Honda 250

Messaggioda Nessuno38 » 18/05/2012, 5:42

ERRATA CORRIGE
..... produce PER LO STESSO MOTORE anche misure di diametro diverse .....
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Re: Honda 250

Messaggioda Nessuno38 » 21/05/2012, 15:03

@Boss
Questa la probabile situazione sulla base delle info acquisite nei post precedenti:
1. L.W.L. = m. 6,00 circa (da verificare).
2. Motore 250 HP/5800 rpm (5300÷6300).
3. La foto postata da Zetem evidenzia un battello squilibrato verso prua, che ciò nonostante raggiunge 42 kts. Se ne deduce che con lo stesso peso deve raggiungere una V maggiore, propria di un peso effettivo navigante inferiore a quello precedentemente stimato.
4. Aggiornamento stima PESI :
a. Massa battello …………….......… = 1.300 kg
b. Motore, elica, olio, cavi, tubi .. = ...300 kg
c. 2 batterie e cavi ………………..... = … 40 kg
d. Accessori, dotazioni e varie ... = ..190 kg
TOTALE 1 …………………… = 1.830 kg (da verificare)
e. 250 lt benzina ……………….. =... 190 kg
f. 150 lt acqua ………………….. =.. 150 kg
g. 4 persone …………………..… = . 280 kg
PESO EFFETTIVO NAVIGANTE = 2.450 kg max (da verificare)
Indice Δrel=321 – Inizio planata 13,31 kts circa
5. Quanto sopra conferma ancora il passo 20”, ma V 44 kts circa a medio carico con:
• Nr. pale, diametro e As/Ad elica da definire;
• piastra anticavitazione 2 fori sopra filo chiglia, salvo aggiustamento;
• giri motore 6.004;
• battello equilibrato rispetto a baricentro di carena (posizione da definire) ;
• equilibrio non influenzato da carichi variabili (liquidi).
6. Ai 6004 giri previsti con passo 20” preferisco 5718 giri con passo 21” (minor consumo lt/m.m. a tutte le andature), passo che diventerebbe perfetto per 5800, se i pesi in gioco fossero -50 kg !.
La questione giri non deve essere vista separata da consumo lt/m.m.
7. Con peso effettivo navigante min/max rispetto al medio carico (2,2 t.) la V aumenta/riduce di qualche decimo in più di 1 kts.

N.B.
Gli attuali 42 kts circa rapportati ai circa 44 ottenibili evidenziano l’incidenza dello squilibrio su V, accelerazione, consumi e comfort di navigazione.

Il deadrise crescente obbliga innanzi tutto a definire attentamente la posizione del baricentro e ad adeguarsi.
Solo in seconda battuta, definiti i pesi in gioco, si possono definire pale, diametro e As/Ad elica.
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Precedente

Torna a Gommoni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 82 ospiti

cron