MAR.CO 29' Emotion

Su una bolla d'aria

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda Nessuno38 » 10/07/2011, 13:00

Essendomi già espresso nello stesso senso (mancano dati), concordo.
Tuttavia il dato del diametro da te indicato già la dice lunga e permette di affermare che almeno questo é sbagliato di sicuro.
Poi, conoscendo certe tendenze, è relativamente facile prevedere che lo sarà anche il passo, ma aspetto ....
Deve uscire altro !

Lascia stare la V teorica, quella che conta è la V reale, che tiene presente :
> peso effettivo navigante,
> potenza disponibile,
> giri elica
> regresso dell'elica di calcolo.
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda zetem » 10/07/2011, 16:18

Nessuno38 ha scritto:Riferito alla versione "raid" di G. Bracco: 3 x 300 VERADO -

:?: :?: :?:
Avatar utente
zetem
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 14/01/2011, 22:00
Gommone: nuova jolly prince 23
Motore: mercury verado 250

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda Nessuno38 » 10/07/2011, 17:11

@Zetem
Ho sinteticamente richiamato la scheda di apertura di questo topic, in cui è prevista navigazione in solitario e quindi un peso effettivo navigante di circa 4 tons max contro 4,3 tons normali.
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda zetem » 10/07/2011, 21:22

Nessuno38 ha scritto:@Zetem
Ho sinteticamente richiamato la scheda di apertura di questo topic, in cui è prevista navigazione in solitario e quindi un peso effettivo navigante di circa 4 tons max contro 4,3 tons normali.


mi riferivo ai 3 x 300 verado :sailor:
Avatar utente
zetem
 
Messaggi: 640
Iscritto il: 14/01/2011, 22:00
Gommone: nuova jolly prince 23
Motore: mercury verado 250

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda Nessuno38 » 11/07/2011, 4:40

:ops: Chiedo scusa !!! Grazie.
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda Nessuno38 » 19/08/2011, 9:33

Grazie a Treccia, il quale scrive :

Giovanni Bracco che sta viaggiando con 2 Verado da 300 cv a 22-23 nodi sembra che consumi 1 litro miglio.(a motore)
il confronto è ripreso qui viewtopic.php?f=6&t=1274&p=18219#p18219 , anziché nella sede propria di questo topic, dove copio la mia ultima risposta:

1 litro/miglio/motore = 2 litri/miglio mi sembrano pochini a 22-23 kts.
Il MAR.CO. Emotion 29-2x300 Verado avrebbe dovuto avere un peso di circa 4.040 kg coi pieni dei liquidi.
Con tale peso e potenza potrebbe sviluppare oltre 50 kts.
22-23 kts dovrebbero corrispondere a circa 3000/3500 giri e quindi ad un consumo superiore a circa 1,7 litri/Mm/motore !!!
Non potendo mettere in dubbio quanto riferitoti da Bracco, che peraltro non ha risposto al reiterato invito a fornire qualche dettaglio tecnico, debbo immaginare che siano state montate 2 "padelle" di eliche per ottimizzare i consumi ai bassi regimi, rinunciando alla max V ed al pieno regime di giri. Insomma, il trucco c'é ma non si vede.
In assenza di dati, quanto riferito é comunque una chiacchiera, che, cozzando coi dati ufficiali Mercury (già ottimizzati di suo), non può fare testo.


In tema di "padelle" d'elica, rilevo che già in precedenza mi ero espresso nello stesso senso e confermo : eliche troppo grandi e corte.
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda adventure47 » 24/08/2011, 9:58

Questo post me l'ero proprio perso!!!
Prima di riportare i dati tecnici tanto agognati ma che, peraltro, sono stati inseriti da parecchio tempo nel post del raid, vorrei fare due premesse a Nessuno 38:
1°) non mi piace il modo arrogante con cui ti rivolgi alle persone, quindi anche a me, che partecipano a questo forum!!!
2°) i dati che ricavi dalle "tue" formule, note già prima della 2° guerra mondiale, sono concettualmente esatti ma teorici, in quanto le variabili in gioco sono tantissime e raramente si riesce ad ottimizzarle e quantificarle tutte! Al contrario, i dati inseriti di seguito sono il risultato di una prova reale di navigazione su ogni tipo di mare durata ben 83 ore!
L'Emotion 29 in questione, costruito con tecnica Infusion Sistem, pesava 3,80 T in assetto di navigazione; la pesata è stata eseguita alla Emmecar durante l'alaggio. Le eliche erano due Revolution 4 (4 pale) da 14.5/8" x 19". La max velocità di 51,2 nodi a 6.250 rpm è stata raggiunta con 2 persone a bordo, 200 lt circa di carburante, poca acqua, e con mare a favore.
Ore di navigazione: 83
Velocità media: 21,32 nodi
Consumo totale: 3.800 lt
Consumo orario: 45,78 litri - Consumo orario per motore: 22,89 lt
Consumo per miglio: 2,14 litri - Consumo per miglio a motore 1,07 lt
E questi, come direbbe il mitico assessore di Zelig Palmiro Cangini "sono fatti e non pugnette"!!!
La semplicità é la base dell’affidabilità, che é vitale in volo, indispensabile in mare e fondamentale anche a terra.
Avatar utente
adventure47
Socio Comandante
Socio Comandante
 
Messaggi: 2532
Iscritto il: 13/03/2010, 14:53
Gommone: Prince 23 Cabin Cabin
Motore: Suzuki DF 200 AP

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda Nessuno38 » 24/08/2011, 11:32

adventure47 ha scritto:Questo post me l'ero proprio perso!!!

Mi dispiace, l’avevo messo in evidenza con apposito titolo per evitarne la smarrimento.
adventure47 ha scritto:Prima di riportare i dati tecnici tanto agognati ma che, peraltro, sono stati inseriti da parecchio tempo nel post del raid, vorrei fare due premesse a Nessuno 38:

Forse non sono stato attento, ma è pacifico che non li avrei chiesti, se li avessi facilmente trovati ....
adventure47 ha scritto: 1°) non mi piace il modo arrogante con cui ti rivolgi alle persone, quindi anche a me, che partecipano a questo forum!!!

Mi dispiace e mi scuso per il mio linguaggio diretto, che tuttavia non vuole essere arrogante, ma solo chiaro, vista la tendenza di molti a distorcere o a capire fischi per fiaschi.
adventure47 ha scritto: 2°) i dati che ricavi dalle "tue" formule, note già prima della 2° guerra mondiale, sono concettualmente esatti ma teorici, in quanto le variabili in gioco sono tantissime e raramente si riesce ad ottimizzarle e quantificarle tutte! Al contrario, i dati inseriti di seguito sono il risultato di una prova reale di navigazione su ogni tipo di mare durata ben 83 ore!

Le formule non meglio specificate, ma da te spregiativamente bollate con “tue” e “note già prima della 2° guerra mondiale”, non sono semplicisticamente qualificabili come tali.
Trattasi di una metodica di calcolo ben più recente, sviluppata per primo dal Prof. D. Savitsky, aggiornata dal mio professore 30 anni fa’ e da me adeguata ai FB, penetrando specifici segreti dei costruttori, nei quali nè il mio prof. nè Savitsky si sono mai addentrati.
Lasciamo stare le "variabili in gioco" dietro cui é facile nascondersi senza sapere esattamente di cosa si tratta. La loro eventuale somma sposta 0,5 kts circa, utile in corsa, ma per diporto ...
adventure47 ha scritto: L'Emotion 29 in questione, costruito con tecnica Infusion Sistem, pesava 3,80 T in assetto di navigazione; la pesata è stata eseguita alla Emmecar durante l'alaggio. Le eliche erano due Revolution 4 (4 pale) da 14.5/8" x 19". La max velocità di 51,2 nodi a 6.250 rpm è stata raggiunta con 2 persone a bordo, 200 lt circa di carburante, poca acqua, e con mare a favore.

La tecnica di stratificazione per infusione fa onore al cantiere. Non ero a conoscenza di questo particolare importante.
Resta ignota la LWL., che può spostare qualcosa, incidendo sullo equivalente del "carico alare".
Il max dislocamento effettivo navigante è ora definibile come segue:
Peso in assetto navigazione kg 3.800
Carburante lt. 550 ……………. Kg.--420
Acqua lt. 200 ……………………. Kg --200
2 pax ………………………………… kg --150
Totale ………………………………. Kg 4.570 > 4.600 S.E.&O.
adventure47 ha scritto: Ore di navigazione: 83 - Velocità media: 21,32 nodi - Consumo totale: 3.800 lt -
Consumo orario: 45,78 litri - Consumo orario per motore: 22,89 lt - Consumo per miglio: 2,14 litri - Consumo per miglio a motore 1,07 lt

Allo stato la Vmax conseguibile risulta maggiore di 53 kts nelle condizioni di max dislocamento 4.600 kg ed in aumento al ridursi del carico.
Le eliche montate si confermano "padelle" : sballati i parametri di n° pale, diametro e passo.
adventure47 ha scritto: E questi, come direbbe il mitico assessore di Zelig Palmiro Cangini "sono fatti e non pugnette"!!!

Potrai dire che sono opinioni, ma io lancio la sfida : provare per credere.
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda adventure47 » 24/08/2011, 12:57

Le formule non meglio specificate, ma da te spregiativamente bollate con “tue” e “note già prima della 2° guerra mondiale”, non sono semplicisticamente qualificabili come tali.
Trattasi di una metodica di calcolo ben più recente, sviluppata per primo dal Prof. D. Savitsky, aggiornata dal mio professore 30 anni fa’ e da me adeguata ai FB, penetrando specifici segreti dei costruttori, nei quali nè il mio prof. nè Savitsky si sono mai addentrati.


Il manuale "Design idrodinamico di scafi plananti" è del '64, quindi, non proprio recentissimo...

Lasciamo stare le "variabili in gioco" dietro cui é facile nascondersi senza sapere esattamente di cosa si tratta. La loro eventuale somma sposta 0,5 kts circa, utile in corsa, ma per diporto...

Qui nessuno si trincera dietro nulla, ma se tu andassi un poco di più in gommone ti renderesti conto che mezzo grado di trim in più o in meno, può influenzare in modo importante la navigazione dell'imbarcazione e che non è possibile stabilire a priori quanta sensibilità possiede chi sta al timone...

Trattasi di una metodica di calcolo ben più recente, sviluppata per primo dal Prof. D. Savitsky, aggiornata dal mio professore 30 anni fa’ e da me adeguata ai FB, penetrando specifici segreti dei costruttori, nei quali nè il mio prof. nè Savitsky si sono mai addentrati.

Beh, non si può certo dire che tu soffra di modestia... comunque vorrei ricordarti la massima citata da un tuo illustrissimo conterraneo che diceva “Ricordati quando commenti l'acque, d'allegar prima l'esperienza e poi la ragione”... era Leonardo da Vinci... Ad maiora...
La semplicità é la base dell’affidabilità, che é vitale in volo, indispensabile in mare e fondamentale anche a terra.
Avatar utente
adventure47
Socio Comandante
Socio Comandante
 
Messaggi: 2532
Iscritto il: 13/03/2010, 14:53
Gommone: Prince 23 Cabin Cabin
Motore: Suzuki DF 200 AP

Re: MAR.CO 29' Emotion

Messaggioda Nessuno38 » 24/08/2011, 14:06

adventure47 ha scritto:Il manuale "Design idrodinamico di scafi plananti" è del '64, quindi, non proprio recentissimo...

Mbeh, mi sembra che tra 1962 e prima della II Guerra Mondiale ci corre qualche anno !
adventure47 ha scritto:... ma se tu andassi un poco di più in gommone ti renderesti conto che mezzo grado di trim in più o in meno, può influenzare in modo importante la navigazione dell'imbarcazione e che non è possibile stabilire a priori quanta sensibilità possiede chi sta al timone...

Ho navigato e studiato più di quanto tu possa immaginare.
Guarda che, gommone o no, la musica non cambia. Lo skipper deve imparare che il trim - è utile per favorire la planata, ma poi dev'essere riportato a 0°e che il trim ± deve sempre mantenere massima sensibilità per poter essere usato in particolari condizioni di navigazione e certamente non per correggere un assetto squilibrato o gli effetti di un'elica sballata.
adventure47 ha scritto:Beh, non si può dire che tu soffra di modestia... comunque vorrei ricordarti la massima citata da un tuo illustrissimo conterraneo che diceva “Ricordati quando commenti l'acque, d'allegar prima l'esperienza e poi la ragione”... era Leonardo da Vinci... Ad maiora...

La modestia non c'entra. Molto più semplicemente sono sicuro di quanto affermo sia per "esperienza" che per "ragione", tanto da aver lanciato una sfida ...
Le tue dotte citazioni non spostano di una virgola quanto scritto.

Al fine di eventualmente rettificare, gradirei conferma del conteggio dislocamento esposto e conoscere la LWL.
N.B.
Sia ben chiaro che non ho alcun motivo contro il tuo lavoro, che é certamente degno di apprezzamento.
Forse ho avvicinato la fiamma a qualche coda di paglia ! ma questo é tutt'altro discorso.
Elica e baricentro sbagliati ? Non buoni da mangiare, ma buoni a mangiarti soldi !
World Marine Propulsion Conference 2012 - Kuala Lumpur
Nessuno38
 
Messaggi: 1257
Iscritto il: 12/10/2010, 10:24
Località: TOSCANA

PrecedenteProssimo

Torna a Gommoni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 78 ospiti

cron